Scheda dell'artista Berlusconi Luna

La tecnica di Luna vuole essere una non-tecnica: l’utilizzo del colore a pennellate a volte lineari, a volte ripetuto in maniera disordinata, viene utilizzato per lasciare rilievi. Il magnete, mischiato all’acrilico, viene usato non solo per rendere materica la sua tavola, ma vuole abbracciare l’immagine, come se dalla materia non definita ne uscisse una figura fin troppo definita e calcata.


_DSC5223 [rid].jpg

 

BIOGRAFIA

Luna Berlusconi nasce a Milano il 2 agosto 1975. La passione per l’arte e la fotografia l’accompagna sin dall’infanzia, ma è solo nel 1996 che in America riesce a lasciarsi alle spalle un cognome ingombrante e ad avere il primo approccio con l’arte. Rientrata in Italia sceglie di proseguire gli studi nel campo dell’arte a Roma e, proprio nella Città Eterna, conosce Gino De Dominicis, uno dei più grandi artisti del Novecento. Nei sei mesi trascorsi lavorando per il pittore, assorbe tecniche preziose che tutt'ora la accompagnano. In seguito all’improvvisa morte del maestro, lascia la bottega, ma sceglie di rimanere nella capitale dove vive per altri sei anni prima di far ritorno a Milano, abbandonando la sua vocazione artistica per dedicarsi alla famiglia e alla sua carriera imprenditoriale.

Nel corso degli anni, Luna non smette mai di fotografare e nel 2010 arriva la sua prima personale “Sguardi di Luna”: racconto toccante dei bambini dello slum di Korogocho in Kenya. La pittura resta invece relegata ai momenti difficili, valvola di sfogo che non trova mai il suo compimento in opere finite. Luna si scontra con la paura del non conosciuto e l’ansia di non essere all’altezza che non le permettono di portare a termine i suoi quadri. La svolta avviene nel 2017 quando, a casa di un amico artista, sperimenta con lui l’uso dell’acrilico sulla fotografia. Quell’evento risveglia in Luna la forte necessità di esprimersi attraverso l’arte, che la porta a dipingere tutto d’un fiato il suo primo quadro, una composizione realizzata con acrilico e magnete su tavola, i materiali prediletti dalla pittrice.

Secondo la visione di Luna, un artista ha bisogno di tre elementi per potersi esprimere: la creatività, il tempo e un luogo nel quale la sua arte possa prendere vita. Per sopperire alla mancanza di quest’ultimo, prende uno spazio in via Mecenate a Milano, un piccolo atelier nel quale lavora fianco a fianco con altri artisti. Proprio in quegli spazi, in occasione del Fuorisalone 2018, va in scena MecenArt Expo, un’esposizione che vede coinvolti tutti coloro che vivono e lavorano in via Mecenate, Luna compresa. Condivide lo spazio con una gallerista toscana che nota subito le sue opere e le propone di entrare nella sua scuderia artistica. Le offre, inoltre, di esporre i suoi lavori nel corso della mostra collettiva “Arti insolite” (Lajatico, luglio-settembre 2018) dedicata a Gillo Dorfles, noto critico d’arte scomparso pochi mesi prima, sotto la direzione artistica di Alberto Bartalini. Per l’occasione realizza “L’immortale”, un quadro particolarmente apprezzato dalla Fondazione Gillo Dorfles, che Luna riproduce anche su una saracinesca a Lajatico. L’opera, realizzata con lo smalto ad acqua, segna per l’artista il passaggio definitivo a questa nuova tecnica. Espone anche alla galleria Laura Tartarelli Contemporary Art , alla Gilda Contemporary Art a Milano e al Salone del Mobile 2019, nonché ad Artisti 2019, la mostra che raccoglie le opere di alcuni dei talenti presenti nel nuovo Annuario d’Arte Contemporanea Artisti. Nell’ottobre del 2019 arriva il personale debutto come artista nella città che le ha dato i natali: la mostra “Luna Nuova”, contraddistinta da opere simboliche che narrano il percorso dell’artista, va in scena negli spazi del M.A.C. a Milano, sotto il cappello della Fondazione Maimeri.

Nel 2021, viene invitata a partecipare alla mostra “Fracesco Vaccarone 80x80” esponendo la sua opera Divina come esaltazione massima della sensualità femminile; la tavola di 3 metri per 2,70 metri, già esposta alcuni anni prima a palazzo Giureconsulti a Milano per la Fashion week , raffigura una donna giunonica appoggiata su un fianco, dalla forte carica erotica.

Prosegue nello stesso anno esponendo ad ArtePadova e in diverse personali, da Firenze a Ravenna, da Roma a Milano, come “Physiognomy” presso lo Spazio Big Santa Marta di Milano, proponendo una collezione inedita di ritratti, e “La Via Manzoni” presso la Banca di Asti in via Manzoni della città meneghina.

Negli ultimi anni si dedica alla produzione di numerosi lavori per gallerie e collezionisti privati, non solo in Italia ma anche all’estero, esponendo e vendendo opere a Londra, Chicago e Bucarest.

Di recente ha realizzato il progetto “Picasso”, in onore del 50 ° anno della sua morte e, tra il 2024 e 2025, sarà ospitata da diverse gallerie e luoghi d’arte di alcune città italiane.

Esposizioni personali

  • 2018 - “Magnetica, ombre oltre la luce”, Galleria Laura Tartarelli - Pietrasanta
  • 2018 – Fondazione “Gli otto Venti”, Pistoia (Permanente)
  • 2019 - “Luna, affreschi digitali e dintorni”, Galleria Laura Tartarelli - Pietrasanta
  • 2019 – Cantieri Navali, Marina di Carrara (Permanente)
  • 2019 - “Luna Nuova” , MAC - Fondazione Maimeri, Milano
  • 2021 – “La Via Manzoni”, Banca di Asti - Milano
  • 2021 - “Physiognomy”, Spazio Big - Milano
  • 2021 - “Le Divine” , Bagno Alcione - Forte dei Marmi
  • 2021 - “Divine Bodies”, Galleria Plus Arte Puls - Roma
  • 2023 - “Frammenti di Picasso”, ArteOraTV - Roma
  • 2023 – Columbus Day Gala, Chicago - USA
  • 2024 - "Contaminazione Lunare", Galleria Lanza - Pietrasanta

Esposizioni collettive

  • 2018 – Arti insolite, Casa Ticciati - Lajatico (PI)
  • 2019 – W Musiwa Week, Palazzo Medici Riccardi - Milano
  • 2019 – “Magica Gilda, Magica Winter”, Gilda Contemporary Art - Milano
  • 2020 - “Heart's Art”. Galleria Laura Tartarelli - Pietrasanta
  • 2021 – 80x80, Startè - La Spezia
  • 2021 – Arte Padova, Fiera - Padova
  • 2022 – Mostra Collettiva, Castello del Lupo - Cogliate (MB)
  • 2022 – Mostra Collettiva, Ravenna Art Gallery - Ravenna
  • 2022 – Mostra Collezione Privata, Saatchi Gallery - Londra
  • 2023 – Esposizione, EF Arte - Milano
  • 2023 – Mostra Re d'Italia Art 2023, World Trade Center - Dubai

 

Altri eventi

  • 2018 - “Mecenart”, Evento del Fuori Salone, Officine del Volo - Milano
  • 2018 - “Festival della Casa e dell'Arte”, Polo Fieristico - Marina di Carrara
  • 2018 – Mythos Festival, Teatro San Babila - Milano
  • 2019 – Dolfi, Salone del Mobile, Fiera Rho - Milano
  • 2019 - “Versilia Yachting Rendez-Vous” Salone Nautico - Viareggio
  • 2019 - “Melosmente, Donne verso le Donne”, Villa Bertelli - Forte dei Marmi
  • 2019 – Mad Mood, Fashion week, Palazzo Giureconsulti - Milano
  • 2019 – Cor - Milano
  • 2023 – “Luna sulla Giostra”, Galleria Arte Erra, Palio di Sulmona - Sulmona
  • 2024 – Fuori salone del Mobile, Officina della Scala - Milano

_DSC5212 [rid].jpg

 

Filtri attivi